Skip to main content

Top cucina in quarzo, Corian o ceramica? Ti aiutiamo a scegliere

16. Gennaio 2016
Cucina moderna con piano in okite bianco
Cucina moderna con piano in okite bianco

Con questo post inauguriamo ufficialmente la rubrica Salute&Casa, in cui cercheremo di consigliarvi e guidarvi ad una sana vita domestica, grazie alla nostra esperienza pluridecennale in questo campo ed al contatto diretto con esperti del settore sempre aggiornati, vi aiuteremo a scegliere il piano di lavoro adatto alle vostre cucine moderne lineari e ad angolo.

Uno degli argomenti più comuni durante la scelta dei materiali per l’arredamento è il top cucina, importantissimo perchè dovrà resistere negli anni e perchè verrà spesso a contatto con cibo, bevande ed altro materiale organico. Quindi, quali caratteristiche principali deve avere un buon top cucina? Innanzitutto dev’essere facile da pulire, in quanto un residuo organico nel tempo può creare danni ai mobili, ma anche alla casa e alla salute. Inoltre dev’essere resistente ma anche duraturo, quindi che non sia soggetto nè a rotture nè a deformazioni nel tempo. Senza dimenticare l’estetica! Il top della vostra cucina dovrà essere anche esteticamente piacevole -ricordatevi che ci dovrete convivere per degli anni-.

Per questo motivo vi vogliamo parlare di quelle che per noi sono, ad oggi, le 3 scelte principali per top cucina: quarzo, Corian® e ceramica.

Se invece stai cercando informazioni sui top in HPL ti consigliamo l’articolo sui top in laminato HPL scritto dal nostro arredatore Alessandro Boz.

Top cucina Okite® (quarzo)

Il quarzo è certamente uno dei materiali più famosi e diffusi per quanto riguarda i top cucina. Una lastra in quarzo è composta da polveri miste di quarzi ed altre pietre saldate con resine epossidiche. Il piano cucina in quarzo si distingue inoltre (o si dovrebbe distinguere, ma fra poco ci arriviamo) perchè composto da materiali prevalentemente naturali ed è caratterizzato da diverse finiture e colorazioni, grande resistenza e porosità quasi inesistente. Ma è sempre vero?

Pro

Esempio di piano cucina in Okite grigio effetto pietra
Esempio di piano cucina in Okite grigio effetto pietra

Come dicevamo, quando il piano in quarzo è di qualità e con il giusto impasto (un piano in Okite® è composto da 95% quarzi + 5% resine e pigmenti ossidi), si distingue per le seguenti caratteristiche:

  • Prodotto naturale
  • Personalizzabile in diverse colorazioni, cambiando pietre e quarzi
  • Resistente alle abrasioni, all’attacco di agenti chimici ed al calore
  • Non poroso (quasi zero porosità), quindi non assorbe
  • Altamente igienico, con carica antibatterica
  • Si pulisce facilmente

Contro

Diffidate da chi vi regala top cucina in quarzo o ve li propone a prezzi stracciati, perchè si tratta molto spesso di impasti estremamente economici che perdono tutte le caratteristiche principali del top in quarzo, quindi chiedete sempre la provenienza e la composizione del top.

  • Resine economiche possono essere tossiche
  • Miscele economiche rendono il top poroso
  • Un top in quarzo economico sarà molto meno resistente e soggetto a deformazioni
  • Una miscela economica compromette l’igiene del top in quarzo

Come pulire piano cucina in quarzo

Se avete un piano cucina in quarzo, sapete quanto sia bello e resistente. Ma come qualsiasi altra superficie, deve essere pulito regolarmente. Ecco alcuni consigli su come mantenere pulito il vostro piano di lavoro in quarzo e farlo apparire al meglio.

  • Pulizia generale: Per la pulizia di tutti i giorni, è sufficiente acqua calda . In caso di fuoriuscite, pulirle immediatamente. Per le macchie più resistenti, si può usare un sapone o un detergente delicato. Assicuratevi di risciacquare bene la superficie.
  • Macchie ostinate: Se si tratta di una macchia ostinata che non viene via con la pulizia generale, si può provare a usare un detergente leggermente abrasivo, ad esempio. bicarbonato di sodio. Applicatelo sulla superficie, lasciatelo riposare per qualche minuto e poi strofinate con un panno morbido o una spugna. Risciacquare poi bene.
  • In caso di aree molto sporche, è possibile utilizzare un detergente più forte, come aceto o candeggina diluiti (1 parte di candeggina per 10 parti di acqua). Assicurarsi di testare la soluzione su prima un’area piccola e poco appariscente per assicurarsi che non danneggi la superficie. Una volta trovato un detergente efficace, applicatelo sulla superficie, lasciatelo agire per qualche minuto e poi strofinate con un panno morbido o una spugna. Assicuratevi poi di risciacquare bene.

Una volta pulito il piano di lavoro in quarzo, è possibile proteggerlo con un sigillante. Questo aiuterà a resistere alle macchie e a facilitare la pulizia. Prima di applicarlo, leggere attentamente le istruzioni del sigillante.

Con una cura adeguata, il vostro piano di lavoro in quarzo vi regalerà molti anni di utilizzo senza problemi. Buon divertimento!

Di seguito una selezione di prodotti che vi possono aiutare nella pulizia del vostro piano in quarzo.

Prodotto pulizia top quarzo
Detergente biodegradabile per la pulizia e la protezione di piani in quarzo e marmo
Prodotto per pulizia top quarzo detergente
Detergente per la pulizia e lucidatura  di piani in quarzo e marmo

Top cucina in Corian®

Top in Corian® con vasca integrata.
Top in Corian® con vasca integrata.

Il Corian® è un materiale sintetico realizzato da DuPont™ la cui caratteristica principale è la particolare tecnica di produzione che permette di realizzarlo in diverse forme e di saldarlo eliminando le fughe. Riassumiamo in breve le caratteristiche principali:

  • Materiale sintetico e quindi antibatterico
  • Termoformato, realizzabile quindi in diverse forme
  • Zero fughe, quindi totale assenza di formazione muffe o di infiltrazione
  • Facile da pulire
  • Non assorbente
  • Resistente ai graffi
  • Resistente alla luce diretta del sole
  • Altamente igienico

Il Corian® può essere realizzato in varie colorazioni monocolore.

Come pulire un piano in corian

Per la pulizia generale, utilizzare acqua calda e un panno morbido. In caso di macchie, pulirle immediatamente. Per le macchie più resistenti, è possibile utilizzare un sapone o un detergente delicato. Assicurarsi di risciacquare bene la superficie.

  • Macchie ostinate: Se si tratta di una macchia ostinata che non viene via con una pulizia generale, è possibile provare a utilizzare un detergente leggermente abrasivo, ad esempio il bicarbonato di sodio. Applicatelo sulla superficie, lasciatelo riposare per qualche minuto e poi strofinate con un panno morbido o una spugna. Quindi risciacquare bene.
  • Per le aree molto sporche, è possibile utilizzare un detergente più forte, come l’aceto o la candeggina diluiti (1 parte di candeggina per 10 parti) acqua. Assicuratevi di testare prima la soluzione su una piccola area poco visibile per assicurarvi che non danneggi la superficie. Una volta trovato un detergente efficace, applicatelo sulla superficie, lasciatelo agire per qualche minuto e poi strofinatelo con un panno morbido o una spugna. Quindi risciacquare bene.

Di seguito un prodotto indicato per la pulizia del vostro pieno in corian:

Detergente per la pulizia di un piano in corian
Kit Detergente e materiale per la pulizia e la protezione di piani in corian e krion

Top cucina in Grès (ceramica)

Dei tre materiali proposti, il piano cucina in gres rappresenta la soluzione più innovativa. Da molto tempo il gres viene utilizzato per realizzare pavimenti ed esterni ed è un materiale davvero molto resistente. Inoltre, un top in ceramica gres ha il vantaggio di essere 100% naturale, quindi non rilascia sostanze nell’ambiente e può essere facilmente smaltito e reimpiegato in altri processi produttivi (vedi post Economia circolare); il top in gres è inoltre completamente antibatterico.

Top cucina in gres porcellanato con vasca incassata
Top cucina in gres porcellanato con vasca incassata

Caratteristiche principali top in ceramica gres:

  • 100% naturale
  • Resistente all’attacco di agenti chimici
  • Resistenza a calore e gelo
  • Resistenza all’usura
  • Zero graffi
  • Non assorbente (assorbimento acqua 0,1%)
  • 100% antibatterico
  • Privo di pigmenti, resistente ai raggi UV (non cambia colore)
  • Realizzabile in tantissimi colori e diverse finiture

La nota dolente di questo materiale è il prezzo, come detto, la ceramica gres ha come punto di forza l’incredibile resistenza e questo comporta, in fase di produzione, la necessità di lavorare le lastre con attrezature specifiche e molta attenzione da parte dell’artigiano. È probabile che in futuro le tecniche di lavorazione si affinino e consentano di ridurrne i costi ma, nonostante questo, ad oggi riteniamo questo top la soluzione migliore, senza compromessi, fatta per durare nel tempo e proteggere la salute della nostra casa.

Come pulire un piano in gres

Per la pulizia generale, utilizzare acqua calda e un panno morbido. In caso di macchie, pulirle immediatamente. Per le macchie più resistenti, è possibile utilizzare un sapone o un detergente delicato. Assicurarsi di risciacquare bene la superficie.

  • Macchie ostinate: Se si tratta di una macchia ostinata che non viene via con la pulizia generale, si può provare con un detergente leggermente abrasivo, come il bicarbonato di sodio. Applicatelo sulla superficie, lasciatelo riposare per qualche minuto e poi strofinate con un panno morbido o una spugna. Quindi risciacquare bene.
  • Per le aree molto sporche, è possibile utilizzare una soluzione detergente più forte, come aceto o candeggina diluiti (1 parte di candeggina per 10 parti di acqua). Essere assicuratevi di testare prima la soluzione su un’area piccola e poco visibile per assicurarvi che non danneggi la superficie. Una volta trovato un detergente efficace, applicatelo sulla superficie, lasciatelo agire per qualche minuto e poi strofinatelo con un panno morbido o una spugna. Risciacquare bene.

Con una cura adeguata, il vostro piano di lavoro in gres vi regalerà molti anni di utilizzo senza problemi.

Di seguito alcuni prodotti che possono aiutarvi nella pulizia del vostro piano in gres:

Prodotto pulizia top quarzo
Detergente biodegradabile per la pulizia e la protezione di piani in quarzo e marmo
Prodotto per pulizia piani in gres
Prodotto per pulizia piani in gres

Esplorare soluzioni temporanee: Pellicole per rivestire top cucina

Prima di procedere alla sostituzione del top, che rappresenta un investimento notevole, vi suggeriamo la possibilità di valutare l’opzione di utilizzare delle pellicole adesive per il rivestimento. Questa soluzione temporanea permette di esplorare diverse finiture e colori, offrendo una visione concreta della resa estetica che si potrebbe ottenere. In questo modo, si può fare una scelta più sicura e ponderata sul nuovo top da installare, assicurandosi che il risultato finale corrisponda esattamente alle proprie aspettative e alle esigenze di design dell’ambiente cucina.

Se vuoi rivestire il tuo top come ti abbiamo suggerito, scopri la nostra selezione di pellicole per top cucina dove troverai una selezione delle migliori offerte online.

In alternativa puoi rinnovanre la tua cucina acquisando un top cucina in laminato , soluzione facile ed economica; vieni a scoprire la nostra selezione delle migliori offerte online di top cucina laminato.

Comments (19)

I commenti sono chiusi.

Articoli più letti questo mese

Cucina moderna con piano in okite bianco

Top cucina in quarzo, Corian o ceramica? Ti aiutiamo a scegliere

Uno degli argomenti più comuni durante la scelta dei materiali per il nostro arredamento è il piano cucina, importantissimo perchè dovrà resistere …
idee arredo giardino

Idee Arredo Giardino: creazioni uniche fai da te

Scopri le 5 idee arredo giardino fai da te per arredare il giardino di casa tua! I nostri consigli e selezione di foto con 5 soluzioni uniche!
Parete attrezzata sospesa

Pareti attrezzate: moderne, economiche, classiche o in cartongesso?

Vuoi cambiare la parete attrezzata del tuo soggiorno ma non sai che mobili acquistare? Clicca e leggi la guida dei nostri arredatori esperti.
Alessandro Boz arredatore d'interni

Alessandro Boz

Sono un arredatore d’interni con oltre 25 anni di esperienza nell’arredamento per la casa: cucine, camere, camerette, arredo bagno, zona living e studi. Nel corso degli anni ho fondato i brand Outletarreda e Cucine Clara, il primo dedicato alle soluzioni d’arredo con il miglior rapporto qualità-prezzo, il secondo dedicato a chi desidera cucine su misura personalizzate a livello sartoriale.

Pin It on Pinterest

Shares
Share This