Da sempre, uno degli argomenti che più ci ha appassionati è la filosofia dell’open source, ossia la più completa apertura di un progetto all’uso di tutti perché possa crescere e prosperare in base alle reali esigenze dell’utente e non piegarsi alle logiche del mercato. Visto da fuori, per un neofita, l’open source può quasi sembrare un’utopia, un bellissimo sogno irrealizzabile; eppure, grazie alla rapida espansione di Internet ed agli strumenti tecnologici sempre più efficienti e performanti (anche grazie all’open source stessa), abbiamo visto nascere realtà così importanti da riuscire ad imporsi nella nostra routine quotidiana. Per farvi un esempio pratico, Android che è la piattaforma più installata su mobile, è stato realizzato utilizzando il kernel di Linux, che è un software open source.

Linux, il sistema operativo Open Source

Linux, il sistema operativo Open Source

Negli ultimi anni le tecnologie open source ci hanno permesso di fare grandi cose in diversi ambiti, dando un aiuto concreto anche a paesi in grossa difficoltà (in questo senso la crescita di pari passo delle stampanti 3D sta dando una grossa mano a realizzare diversi progetti umanitari ad un basso costo e con tecnologie open source). Non solo, perché questa nuova filosofia di pensiero sta diventando un vero e proprio state of mind che genera diverse iniziative completamente incentrate sull’auto sostentamento e la capacità di dare forma ad un’idea con la sola forza della “comunità”; esempio lampante è il crowdfunding, ossia il finanziamento economico di un progetto dagli utenti stessi e che ha avuto come precursore e massimo esponente il sito americano Kickstarter, ma che trova grande riscontro anche in Europa con piattaforme come Indiegogo, o l’italianissimo DeRev Crowdfunding.

Rimanendo nell’ambito della casa, un argomento che si fa sempre più largo è la domotica, ossia l’applicazione di “robot”, intelligenze artificiali e soluzioni smart all’interno della casa per il controllo di vari aspetti (come ad esempio il termostato, la climatizzazione, allarme e perfino l’apertura e chiusura delle porte). Fino a poco tempo fa, per la maggior parte degli utenti era impensabile poter installare un impianto di domotica in casa, in quanto i prezzi erano davvero fuori portata! Ma, con l’avvento di nuove tecnologie e dell’integrazione con l’open source, tutti possiamo vagliare la possibilità di trasformare la nostra casa una casa smart. Di seguito vi vogliamo presentare due progetti secondo noi molto interessanti, già acquistabili e con soluzioni scalabili in base alle esigenze.

Iris ti permette di rilassarti e controllare ogni aspetto della casa comodamente da smartphone

Iris ti permette di rilassarti e controllare ogni aspetto della casa comodamente da smartphone

Iris Home Monitor

Iris è una piattaforma gestionale per controllare e comandare svariati aspetti della casa, basata su sistema Linux ed acquistabile in diversi “pacchetti”, in base alle vostre esigenze. Con Iris potrete gestire comodamente la temperatura della casa, attivare e disattivare il sistema d’allarme, aprire le porte e molto altro tramite una comodissima app scaricabile sia su smartphone che su tablet, iOs e Android. Non solo, Iris riconosce nativamente la nostra voce e possiamo impartirle ordini anche tramite comandi vocali! In questo caso però dovete masticare un po’ di inglese, perché non è ancora previsto il riconoscimento della nostra lingua.

Link: Iris

Ninja Sphere ti permette di controllare tutta l'elettronica di casa tua con un semplice gesto!

Controlla tutta l’elettronica di casa tua con un semplice gesto, grazie al piccolo e geniale Ninja Sphere!

 

Ninja Sphere

Avete presente quando in alcuni film sci-fi l’attore accendeva e spegneva le luci con un battito di mani? Con Ninja Sphere lo potrete fare anche voi! Questa soluzione ci ha colpito per l’immediatezza dell’interfaccia, con comandi impartiti totalmente tramite gesti. Questo sistema apre a svariate applicazioni pratiche riducendo di fatto le barriere create dalle varie interfacce grafiche ed altri impedimenti tecnologici che generalmente si frappongono fra l’utente e l’azione che vuole compiere. Forse non è la tecnologia più avanzata presente sul mercato e rispetto ad altri colleghi potrebbe avere alcuni limiti, ma proprio per la sua immediatezza e per la sua anima open source, che gli permetterà di crescere e migliorare a noi piace tanto, forse anche più delle altre!

Link: Ninja Sphere

 

Come sempre, vi invitiamo a commentare condividendo le vostre opinioni ed esperienze. Ci trovate anche su Facebook, Twitter e Google+!

Pin It on Pinterest

Shares
Share This

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per fornirti servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso visita la nostra Privacy e cookie policy. Chudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando OK acconsenti all'uso dei cookie. Privacy e cookie policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi