Come molti di voi sapranno, la stufa a pellet ha il grande pregio di utilizzare come combistibile la segatura avanzata dalla lavorazione del legno, andando quindi a riciclare materiale e ridurre l’inquinamento. Inoltre, questo permette nel lungo termine di risparmiare molto sulla spesa del combustibile.

Ma non è l’unico pregio delle stufe a pellet, pertanto in questo articolo cercheremo di elencarvi brevemente i punti di forza e le criticità della stufa a pellet rispetto ad altri sistemi di riscaldamento.

Consumi e riscaldamento

La stufa a pellet consuma generalmente meno di una stufa a legna tradizionale, inoltre il combustibile (il pellet) è più economico e facile da trasportare. Rispetto ad una stufa a GPL invece il pellet tende a consumare di più, però il combustibile costa meno. Considerate inoltre che una stufa a GPL produce una combustione pulita, mentre la combustione del pellet, seppure in minima parte rispetto al legno, produce sostanze pesanti e ceneri (questo è un grosso pregio per l’impatto ambientale ma è importante che l’interno della casa sia comunque ben isolato da queste sostanze)

La stufa a pellet ha un potere calorifico generalmente più basso rispetto alle altre soluzioni, perciò non è adatta ad ambienti ampi. Considerate inoltre che le stufe a pellet necessitano di energia elettrica per funzionare. Quindi, anche in questo caso in minima parte, influirà sui consumi. Inoltre è importante considerare che quando in mancanza di energia, la stufa a pellet non funzionerà.

Manutenzione e costo

Rispetto a tutte le altre soluzioni, la stufa a pellet è quella che richiede maggiori attenzioni, sia di manutenzione ordinaria (pulizia delle ceneri, pulizia vetri, ecc.) sia straordinaria (specialmente per la componente elettronica).

Inoltre, le stufe a pellet costano di media di più rispetto alla concorrenza, almeno come investimento iniziale. Nonostante il risparmio sul combustibile, potrebbero volerci anni prima di recuperarre i costi investiti. Considerate quindi con attenzione, in base all’ambiente ed all’utilizzo se sia la soluzione più adatta a voi.

Tenete inoltre presente che, proprio come per le stufe tradizionali, anche per le stufe a pellet sono disponibili diverse soluzioni per il design da abbinare al vostro arredamento, e questo è un grande punto a favore per chi cerca una soluzione alternativa alla stufa a legna tradizionale, solo più economica e nel rispetto dell’ambiente. Rimane inoltre l’innegabile fascino della fiamma a vista, altro elemento sia di design che emozionale da considerare.

Vi invitiamo a lasciare un commento con la vostra opinione od esperienza!

Pin It on Pinterest

Shares
Share This

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per fornirti servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso visita la nostra Privacy e cookie policy. Chudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando OK acconsenti all'uso dei cookie. Privacy e cookie policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi