Per quanto riguarda le agevolazioni fiscali per gli interventi di ristrutturazione oggi ci sono due regimi a cui fare riferimento. Se le ristrutturazioni comportano un risparmio energetico, un miglioramento delle prestazioni energetiche dell’edificio o l’installazione di impianti elencati in dettaglio, la finanziaria 2008 proroga l’agevolazione introdotta nelle finanziaria 2007. Consiste nella possibilità di detrarre il 55% delle spese sostenute sull’Irpef, secondo parametri variabili in base agli interventi. In tutti gli altri casi continuano a valere le agevolazioni previste dal decreto 223/2006 (Decreto Bersani), che consistono in una detrazione del 36% delle spese sostenute per i lavori di recupero del patrimonio edilizio. Il limite massimo di spesa sul quale calcolare la detrazione è di 48mila euro. Questi gli interventi interessati:

  • manutenzione ordinaria (solo per le parti comuni)
  • manutenzione straodinaria
  • restauro e risanamento conservativo
  • ristrutturazione edilizia
  • lavori finalizzati al risparmio energetico
  • lavori finalizzati all’abbattimento delle barriere architettoniche
  • lavori finalizzati alla cablatura degli edifici
  • opere per il contenimento dell’inquinamento acustico
  • opere per la sicurezza antisismica degli edifici
  • opere destinate alla prevenzione degli infortuni domestici
  • lavori per la prevenzione dei rischi del compimento di atti illeciti da parte di terzi (come porte blindate, recinzioni, cancelli, saracinesche, vetri antisfondamento, telecamere, casseforti a muro)
  • interventi di bonifica dell’aminato
  • realizzazione di autorimesse e posti auto

Pin It on Pinterest

Shares
Share This

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per fornirti servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso visita la nostra Privacy e cookie policy. Chudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando OK acconsenti all'uso dei cookie. Privacy e cookie policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi