L’ironia è il filo conduttore di questa mostra che presenta per lo più arredi e oggetti per la casa, creati a partire dagli anni sessanta. L’estetica di questi prodotti, influenzata dalla Pop Art, dal linguaggio pubblicitario, dall’universo del gioco e dei fumetti, ulitizza un linguaggio sorprendente e ludico, accattivante e immediatamente comprensibile: colori forti e contrastanti, forme ben delineate, dimensioni fuori scala (si pensi al divano Lombrico di Marco Zanuso o alla lampada Moloch di Gaetano Pesce), dettagli ingigantiti con effetto zoom, citazioni del mondo animale e vegetale filtrate attraverso un immaginario da cartoon. La plastica diventa il materiale per eccellenza in grado di dare corpo ai prodotti più diversi. La mostra, acura di Luisa Bocchietto, è articolata in otto sezioni che sviluppano altrettanti temi attraverso una parte narrativa e una propriamente espressiva.

La mostra si svolge a Filatoio, Caraglio (CN) fino al 14/09/08

Per maggiori informazioni visita il sito www.marcovaldo.it

Pin It on Pinterest

Shares
Share This

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per fornirti servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso visita la nostra Privacy e cookie policy. Chudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando OK acconsenti all'uso dei cookie. Privacy e cookie policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi